My name is Adil

Regia di Adil Azzab, Andrea Pellizzer, Magda Rezene
Genere Biografico  |  Anno 2016  |  Durata 74 min.

ADATTO A
Medie Superiori
Scuole secondarie di primo e secondo grado
TEMATICA
Discriminazioni, Diritti umani, Diventare grandi, Migrazioni
LINGUAGGIO E TECNICA CINEMATOGRAFICA
Fotografia, montaggio
Versione
Film in lingua originale (arabo) sottotitolato in italiano
Scheda linguaggio
Scheda linguaggio La Scheda linguaggio è disponibile per questo film: guarda cos'è la Scheda linguaggio.
Scheda riflessioni
Disponibili nell'area riservata a seguito conferma della proiezione richiesta.
Distributore
Unisona Cinema

RISORSE

Pressbook

Sinossi

"Adil odia le pecore. Perché per badare al gregge non può né giocare né studiare. E se un agnello si perde sono botte. Dove vive lui non c'è né asfalto né televisione. Vede un lampione accendersi per la prima volta a 12 anni. Quando dal Marocco arriva a Milano, a soli 13 anni, decide di diventare elettricista. E ci riesce. Poi si mette in testa di diventare regista per raccontare la sua storia con un film. E ci riesce."

Girato tra la campagna marocchina e Milano, il film racconta la storia vera di Adil, un bambino che vive nella campagna del Marocco con la madre, i fratelli e il nonno capo-famiglia. È un mondo povero, dove fin da piccoli si lavora per ore nei pascoli, gli adulti possono essere rudi e studiare è un privilegio per pochi.

Adil sa che restare in Marocco significa avere un destino segnato, quello dei giovani pastori invecchiati precocemente che vede intorno a sé. Stanco delle angherie dello zio e del ristretto orizzonte che si vede davanti, il ragazzino a 13 anni decide di raggiungere il padre, El Mati, emigrato da anni in Italia per lavorare e mantenere la famiglia. Andarsene, però, è anche una frattura, una separazione dolorosa dalla propria storia, dai propri affetti e dalla comunità. Il film accompagna lo spettatore nel percorso del protagonista adolescente alla scoperta di un nuovo mondo: l'Italia non è il paese delle città favolose e della ricchezza facile sognata nell’infanzia, ma offre ad Adil la possibilità di studiare, vivere nuove esperienze e costruire nuovi legami.

img adil

Il cerchio si chiude quando Adil, ormai adulto, dopo dieci anni di assenza dal Marocco, ritorna nel suo paese, alla riscoperta delle proprie radici: il viaggio lo aiuta a intrecciare i fili della sua storia e della sua identità, perché “solo se conosci da dove vieni, puoi sapere chi sei”. I registi di My Name is Adil, hanno scelto di utilizzare la lingua originale (sottotitolata in italiano), per preservare l'intensità espressiva della voce autentica del protagonista, Adil Azzab.

"È la storia di uno che ce l'ha fatta. E questo fa ben sperare. È anche un film didattico e immagino che molte scolaresche andranno a vederlo."

Guarda il trailer

Alcune immagini del film

01 adil
02 adil
03 adil
04 adil
05 adil
06 adil
07 adil
08 adil
09 adil
10 adil
11 adil
12 adil
13 adil
14 adil
15 adil

 

Dove puoi vederlo: proiezioni confermate di questo film

Data Cinema Posti disponibili
Venerdì, 14 Dicembre 2018
ore 09:00
Cinema CINEMA SILVIO PELLICO
SARONNO (VA)
290 posti   Unisci il tuo gruppo
Martedì, 18 Dicembre 2018
ore 08:45
Cinema CINEMA ARLECCHINO
VOGHERA (PV)
0 posti

Posti esauriti

Martedì, 18 Dicembre 2018
ore 11:30
Cinema CINEMA ARLECCHINO
VOGHERA (PV)
100 posti   Unisci il tuo gruppo
Lunedì, 11 Febbraio 2019
ore 08:15
Cinema MULTISALA ARISTON
MANTOVA (MN)
322 posti   Unisci il tuo gruppo
Keaton è una piattaforma Unisona. © 2018 Unisona. All right reserved.
T. 02 49543500   |    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   |   P.IVA 08281650963
Questo sito si avvale di cookie tecnici, analytics e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.

Tieniti aggiornato!

Sei un docente o un dirigente scolastico?
REGISTRATI e ricevi tutte le novità di Keaton.

Registrati, tieniti aggiornato